La stanza relax IKEA

La Stanza Relax

All’Ikea c’è anche la Stanza relax. E’ un posto dove puoi riposarti se non ti senti bene. La Stanza relax fa parte di tutte quelle attenzioni da manuale che ti offrono all’Ikea, tipo i bagni sufficientemente ampi da ospitare anche un seggiolino dove puoi tenere con te il neonato nel momento del bisogno, le “cassette di sicurezza” in plexiglass dove puoi riporre la borsa, il cappotto o il Gormita da 3 chili che tuo figlio si è voluto trascinare dietro a tutti i costi, ma ora che è nello Smoland a giocare non gli serve più. E poi se vai al ristorante paghi un euro il bicchiere di bibita, ma lo puoi riempire anche dieci volte. E poi e poi.

Ce ne sono mille di questi esempi che ti fanno sembrare un negozio Ikea una sorta di mondo perfetto, dove anche i nomi astrusi di ogni cosa contribuiscono a confermarti l’idea che sei in un luogo extraterrestre. Di certo non ho mai visto, se non lì, un barista con un cartellino attaccato alla camicia che mi informava che era alle prime armi e mi chiedeva di scusarlo in caso d’errore.

L’Ikea in realtà è sulla terra molto più di parecchi di noi, sono sicuro che da qualche parte nei loro uffici marketing tengono appesi al muro dei grossi grafici che mettono in relazione diretta il livello di gentilezza percepita dal visitatore con il fatturato, che hanno studiato, e continuano a studiare, come l’empatia riesce a produrre acquisti d’impulso, come il mostrarsi “mondo perfetto” induce il visitatore a conformarsi alle regole commerciali di quel mondo, e a comprare.

Dedicare 10 metri quadri sulle varie migliaia di superficie vendita a farne una Stanza relax magari non gli costa niente, però metterla sul percorso per andare ai bagni, vicino al ristorante e ai fasciatoi per i bebè, dove tutti la vedono e ne traggono una rassicurazione, un senso di protezione e un germe di gratitudine che poi facilmente si trasformeranno in uno spazzolino in plastica disponibile in 3 colori diversi, o in un tappeto nuovo, che quello che ho non è vecchio, ma questo è bello e costa solo 49,90. Beh, quei 10 metri quadri sono superficie vendita come e più del resto del negozio.

Lo si può chiamare marketing relazionale, customer care, oppure intelligenza, e l’intelligenza è preziosa non solo per l’Ikea, ma anche per e soprattutto per le attività commerciali piccole e medie. Un proverbio cinese dice “chi non ha un volto sorridente non deve aprire un negozio”. All’Ikea sono sicuro che lo conoscono.